https://ronchicultura.it/wp-content/uploads/2021/10/chiesetta-san-tommaso-foto-chiese-italiane-tondo-territorio.png
GIÀ ESISTENTE NEL 1593 ED ERA CIRCONDATA DA UN PICCOLO CIMITERO

CHIESA DI SAN TOMMASO APOSTOLO
A SOLESCHIANO

La chiesa si erge nel borgo di Soleschiano ed è già esistente nel 1593, circondata da un piccolo cimitero, serviva i pochi abitanti del villaggio.

Durante la Prima Guerra Mondiale è adibita, dai militari della Terza Armata, quale luogo per la macellazione degli animali e di conseguenza, una volta terminato il conflitto, viene riconsacrata.

Soleschiano S.Tommaso-Apostolo foto di Anita Marusic
Interni affreschi di San Tommaso Ronchi foto di Ecomuseo Territori
San Tommaso interno foto di Chiese Italiane
Vela della chiesa di San Tommaso con campanile, foto di Chiese Italiane

STORIA

La chiesa si erge nel borgo di Soleschiano ed è già esistente nel 1593, circondata da un piccolo cimitero, serviva i pochi abitanti del villaggio. È citata nelle relazioni delle visite pastorali susseguitesi nei secoli successivi e in cui vengono segnalati soltanto lavori di piccola manutenzione.
Durante la Prima Guerra Mondiale è adibita, dai militari della Terza Armata, quale luogo per la macellazione degli animali e di conseguenza, una volta terminato il conflitto, viene riconsacrata.

ARCHITETTURA

Presenta un largo campanile a vela, che si estende notevolmente al di sopra della copertura e termina con la bifora che contiene le due campane. L’ingresso principale è semplice con una porta rettangolare in pietra, la cui cornice in malta forma una croce e ai lati si trovano i cornicioni poco sporgenti della copertura tradizionale a due falde.
L’interno, costituito da un’unica navata piuttosto stretta e coperta da una struttura lignea in vista, è privo ormai di decorazioni, ma esistono delle testimonianze fotografiche di affreschi andati perduti di stile cinquecentesco, raffiguranti gli Apostoli. A destra una sacrestia quadrata con copertura a falde più bassa.
Nel 1970 è stato demolito, come stabilito dal Concilio Vaticano II, il vecchio altare per uno nuovo in legno, dietro il quale è collocata una pala secentesca che raffigura in alto l’Eterno Padre e al centro la Madonna col Bambino, circondata da San Bartolomeo e Sant’Antonio Abate. Sull’arco santo, a tutto sesto, è posizionato invece il Crocifisso ligneo con Cristo dipinto.
Infine, sulla parete destra, si legge questa scritta: D. O. M. / LA DEDICAZIONE DI / QUESTA V. CHIESA SI CELE / BRA LA DOMENICA DOPO / S. ANTONIO ABATE / A. 1877.

INDIRIZZO

Via San Vito (fraz. Soleschiano)

https://ronchicultura.it/wp-content/uploads/2021/06/Ronchi-cultura-logo-temp.png

Comune di Ronchi
Area Cultura
Androna Palmada 1
Ronchi dei Legionari (GO)
info@ronchicultura.it

©2021 - Ronchi Cultura - Biblioteca Comunale "Sandro Pertini" di Ronchi dei Legionari